Form-Azione 1

Sulla base delle informazioni raccolte con le interviste dialogiche viene elaborata una sintesi del Sistema analizzato dalla quale partire per intervenire in maniera sistemica.
In qualsiasi tentativo di cambiamento, i modelli mentali non riconosciuti o non esplorati (come ad esempio le strutture di pensiero) sono la causa principale di fallimento.
Un approccio sistemico al cambiamento e ai ruoli di guida consente di sfruttare la riflessione e il pensiero per raggiungere i risultati auspicati in maniera sostenibile.

L’intervista ha tre finalità:

1.      stabilisce una connessione con il sistema e i suoi elementi. Permettendo alle persone di esprimere le proprie opinioni e riconoscere le emozioni, ha un effetto importante sulle percezioni e sulle emozioni. Può aiutare le persone a vedere dall’esterno se stessi;

2.      serve a raccogliere dati utili per inquadrare il problema e sviluppare possibili vie di soluzione. Una buona qualità dei dati permette di comprendere le questioni sul tavolo e le difficoltà che il “cliente” si trova ad affrontare. Parlare con le varie parti interessate fornisce un quadro di prospettive e interessi diverse e talvolta contrastanti;

3.      introduce un elemento di visioning. Spostando l'energia lontano dalla resistenza e dal focus sui problemi all'interno del sistema la orienta verso l'aspirazione, l'impegno e l'attenzione su ciò che è possibile all'interno del sistema.